Risultati immagini per immagini gif animate megafono  

 

I programmi personalizzati degli alunni con sospensione di giudizio  potranno essere  ritirati  presso la portineria della sede centrale

 

La legge 107/2015 introduce il Piano triennale dell’offerta formativa (PTOF) che prende

il posto del  POF a partire dall’anno scolastico 2016/2017.

Il PTOF, che diventa il principale documento di riferimento per la vita della scuola, si innesta su quanto il DPR 275/1999 (Regolamento dell’Autonomia) prevede in

materia di progettazione dell’offerta formativa, diventando elemento “ordinatore” della progettualità e del curricolo della scuola, ma tenendo conto al contempo di una pluralità di elementi quali le indicazioni nazionali, i bisogni degli alunni, le caratteristiche e le domande del contesto di riferimento, i margini di discrezionalità professionale nel costruire ambienti di apprendimento e autonomia di ricerca, organizzativa e didattica.

Nel PTOF sono contenute anche le offerte aggiuntive, integrative, extracurricolari, che

Ampliano ed arricchiscono l’offerta formativa dell’Istituto.

Il PTOF contiene anche il Piano di Miglioramento dell’istituzione scolastica - previsto dal D.P.R. 28 marzo 2013, n. 80 - strumento fondamentale di indagine che permette alla scuola una positiva riflessione sui problemi esistenti, e propone in concreto azioni specifiche da portare avanti sulla base dei traguardi e degli obiettivi prioritari che la scuola si è prefissata dopo aver preso coscienza degli ambiti più deboli mediante il lavoro di autovalutazione compiuto attraverso il RAV (Rapporto di Autovalutazione).

Solo implementando i cambiamenti necessari e sviluppando le capacità di apprendimento per ottimizzare l’efficacia delle proprie risorse complessive, la scuola, mediante l’utilizzo di questi strumenti, può  eliminare definitivamente la logica della autoreferenzialità.

 

ATTO  DI INDIRIZZO 

PTOF 2016 - 2019

PTOF CON VARIAZIONI A.S. 2016/2017

 

 

Inizio